LA CREATIVITÀ CHE VERRÀ: QUESTA È LA VIA!

Pubblicazione GIUGNO 2023 | FRI COMMUNICATION

DI CARMELO CAMMARDELLA

L’EVOLUZIONE TECNOLOGICA È UNA CORSA RAPIDA CHE IMPATTA SULLA COMUNICAZIONE TRA BRAND E PUBBLICO, MODIFICANDO L’APPROCCIO A STRUMENTI E CREATIVITÀ.

Sopra, Carmelo Cammardella, Fondatore di FRI Communication

LA CREATIVITÀ È SEMPRE STATA CONSIDERATA UNO DEI PILASTRI FONDAMENTALI DELL’UMANITÀ, CHE HA ACCOMPAGNATO L’INNOVAZIONE, L’ARTE, LA CULTURA E LA PUBBLICITÀ VERSO NUOVE DESTINAZIONI.

Nel corso dei secoli, l’uomo ha osservato l’uomo e la creatività ha dato vita a scoperte sorprendenti e opere di grande bellezza. In un’era in cui l’Intelligenza Artificiale e la tecnologia invadono prepotentemente il nostro tempo, per i creativi del futuro si prospettano molte sfide e opportunità. In questo articolo esploreremo la ‘creatività che verrà’ e i modi in cui l’innovazione potrebbe rivoluzionare le agenzie e il modo di fare pubblicità. L’Intelligenza Artificiale (AI) come alleato del creativo? Ebbene sì, questa è la via che le agenzie dovranno intraprendere per non restare a osservare l’evoluzione generazionale dell’umanità. Gli algoritmi progrediranno sulle azioni dell’uomo e saranno sempre più evoluti per generare contenuti prodotti dalle macchine: musica, elaborazioni grafiche, fotografiche, filmati, messaggi, comunicati stampa, sfideranno il tradizionale per poi annientarlo. E il futuro del creativo come sarà? Proviamo a immaginarlo! Arriverà un giorno in cui l’intelligenza artificiale supererà quella umana, ma non potrà mai sostituire i valori fondamentali della vita: emozioni, entusiasmo, passione, affetto, visione, gusto e soprattutto il cuore del creativo. Dobbiamo accettare che l’AI sarà il nuovo compagno di viaggio, silenzioso e latente, che permetterà ai creativi di generare idee al di là dei limiti dell’immaginario collettivo. Quindi, il futuro della creatività vedrà una crescente interazione tra creativi e macchine e le nuove tecnologie consentiranno di sperimentare e interagire con il proprio lavoro in modi mai visti prima.

Sotto, Visual di Affissioni Vintage

Il futuro della pubblicità è un argomento ampio e affascinante, con diverse tendenze che potrebbero influenzare il settore e il contatto con il consumatore del domani. Sebbene non possa prevedere cosa accadrà, posso condividere alcune tendenze che si stanno già verificando e che potrebbero continuare a svilupparsi. La creatività giocherà un ruolo ancora più centrale nell’innovazione, e le menti creative saranno chiamate a pensare fuori dagli schemi e a trovare format nuovi e audaci per comunicare e creare esperienze interattive con le persone. È probabile che la pubblicità futura sfrutterà le nuove tecnologie e strategie intelligenti per raggiungere il pubblico in modo più corretto. Potrebbero emergere nuovi formati di pubblicità interattiva o esperienziale, che coinvolgeranno attivamente gli spettatori. Inoltre, potremmo vedere una maggiore integrazione della pubblicità con dispositivi intelligenti, come gli assistenti vocali o i dispositivi indossabili, come gli smartwatch e gli occhiali intelligenti. Le opportunità per la pubblicità potrebbero quindi espandersi ulteriormente. La pubblicità basata sulla localizzazione e l’utilizzo degli assistenti vocali come Amazon Alexa, Google Assistant e Apple Siri sta guadagnando terreno e le agenzie potrebbero creare annunci ottimizzati per i dispositivi vocali, offrendo risposte dirette alle domande degli utenti o suggerendo prodotti e servizi in base alle loro richieste vocali. Con l’evoluzione della tecnologia della Realtà Virtuale (VR) e Realtà Aumentata (AR), la pubblicità potrebbe conseguire modelli innovativi per personalizzare sempre di più il messaggio.

Infatti, grazie all’accesso ai dati, le aziende possono offrire annunci mirati in base agli interessi, al comportamento di navigazione e di acquisto e alle preferenze delle persone. Ciò permetterà di creare esperienze pubblicitarie più rilevanti e coinvolgenti, interattive ed esperienziali. Si passerà dalla pubblicità autoritaria che invade la nostra vita, a quella che coinvolge il consumatore. Oggi siamo nell’era dell’intrattenimento fondato su contenuti informativi e non orientati alla vendita, ma in grado di timbrare nella mente delle persone un ricordo più forte rispetto alle classiche e obsolete strategie di marketing. E infine una fiammante conformazione della pubblicità prenderà forma e parlerà nei quartieri, nelle piazze e nelle case digitalizzate e quindi la marca diventerà una compagna della nostra vita e quando la lasciamo sola, il concorrente te la porterà via!

Sotto, Progetto educazionale: expert meeting, realizzato da FRI Communication

I video online saranno i protagonisti del futuro e diventeranno un formato pubblicitario sempre più popolare: piattaforme come YouTube e piattaforme di streaming offriranno l’opportunità di raggiungere un pubblico vasto. Un altro protagonista della pubblicità sarà l’influencer marketing che sedurrà il consumatore e farà sì che la gente si affidi sempre di più alle raccomandazioni di persone famose o ritenute esperte in un determinato settore. Queste sono solo alcune delle tendenze che potrebbero influenzare il futuro della pubblicità. È importante notare che il panorama pubblicitario è in costante evoluzione e nel corso del tempo potrebbero emergere nuovi strumenti. 


L’Intelligenza Artificiale continuerà a giocare un ruolo cruciale nella pubblicità. Le agenzie potranno utilizzare algoritmi di apprendimento automatico per analizzare i dati dei consumatori, per offrire annunci altamente personalizzati in tempo reale al fine di consentire una maggiore rilevanza al messaggio e coinvolgimento delle persone. La pubblicità nativa si integrerà in modo armonioso con il contenuto e diventerà sempre più popolare. Gli annunci nativi potranno assumere la forma di articoli, video o post sui social media mirando a offrire un’esperienza pubblicitaria meno invasiva e più rilevante per le persone. Con l’attenzione crescente sulla privacy dei dati, le aziende dovranno adottare approcci responsabili nell’utilizzo dei dati dei consumatori per la pubblicità.

Sotto, K-Visual: Progetto di comunicazione farmaco scientifica

Le strategie pubblicitarie dovranno rispettare le normative sulla privacy e fornire opzioni di consenso chiaro agli utenti. La misurazione dell’efficacia di una campagna, pubblicitaria continuerà a evolversi e le aziende utilizzeranno metriche avanzate per valutare il successo delle loro campagne, andando oltre le tradizionali visualizzazioni e click. La misurazione dell’attribuzione multicanale diventerà sempre più importante per comprendere come le diverse tattiche pubblicitarie si integrino per influenzare il comportamento delle persone. Il futuro dei brand si concentrerà sempre di più sull’esperienza del cliente e le aziende cercheranno di creare momenti dedicati, personalizzati e coinvolgenti che soddisferanno le esigenze e i desideri i di ogni persona. La sostenibilità ambientale e la responsabilità sociale diventeranno tematiche centrali delle persone. I consumatori saranno consapevoli, attenti agli stili di vita e all’ambiente e le aziende dovranno considerare l’etica e la trasparenza fattori primari nelle strategie di comunicazione. È da qui che germoglia e prende forma la pubblicità sostenibile e responsabile che diverrà una priorità per molti brand. I brand che abbracceranno pratiche sostenibili e dimostreranno un impegno per il bene sociale potranno attirare e fidelizzare i clienti; e nel futuro, sarà sempre più importante per i brand adottare politiche e pratiche sostenibili e comunicarle in modo trasparente alle persone. Dai nuovi scenari sorgerà l’era delle collaborazioni tra brand che potrà offrire vantaggi reciproci e aiuterà a raggiungere nuovi segmenti di mercato. Nel futuro, vedremo probabilmente un aumento delle partnership strategiche tra aziende che si completano a vicenda. Per esempio, un brand di abbigliamento potrebbe collaborare con un brand di calzature per creare una collezione congiunta. L’espansione a livello internazionale offre opportunità di crescita significative per molti brand. Con la globalizzazione e l’accesso a nuovi mercati, sempre più aziende cercano di espandersi a livello internazionale. Tuttavia, è importante adattare la propria strategia di branding alle specificità culturali e ai comportamenti dei consumatori dei mercati di destinazione. I social media continuano a svolgere un ruolo importante nella costruzione del brand e nella comunicazione con i clienti.

Nel futuro, il coinvolgimento dei social media diventerà ancora più importante e le aziende dovranno adattarsi alle nuove tendenze e alle nuove piattaforme emergenti. E infine, per rimanere rilevanti nel futuro, i brand dovranno abbracciare l’innovazione continua, monitorare le tendenze di mercato per anticipare ciò che verrà. Queste tendenze riflettono alcune delle direzioni potenziali che la pubblicità potrebbe prendere in futuro. Tuttavia, è importante considerare che l’evoluzione tecnologica e le preferenze dei consumatori continueranno a modellare il panorama pubblicitario, quindi potrebbero emergere altre nuove opportunità e sfide nel corso del tempo.

Questa è la via!

 

Pubblicazione GIUGNO 2023 | FRI COMMUNICATION

L’EVOLUZIONE TECNOLOGICA È UNA CORSA RAPIDA CHE IMPATTA SULLA COMUNICAZIONE TRA BRAND E PUBBLICO, MODIFICANDO L’APPROCCIO A STRUMENTI E CREATIVITÀ.

DI CARMELO CAMMARDELLA

LA CREATIVITÀ È SEMPRE STATA CONSIDERATA UNO DEI PILASTRI FONDAMENTALI DELL’UMANITÀ, CHE HA ACCOMPAGNATO L’INNOVAZIONE, L’ARTE, LA CULTURA E LA PUBBLICITÀ VERSO NUOVE DESTINAZIONI.

Nel corso dei secoli, l’uomo ha osservato l’uomo e la creatività ha dato vita a scoperte sorprendenti e opere di grande bellezza. In un’era in cui l’Intelligenza Artificiale e la tecnologia invadono prepotentemente il nostro tempo, per i creativi del futuro si prospettano molte sfide e opportunità. In questo articolo esploreremo la ‘creatività che verrà’ e i modi in cui l’innovazione potrebbe rivoluzionare le agenzie e il modo di fare pubblicità. L’Intelligenza Artificiale (AI) come alleato del creativo? Ebbene sì, questa è la via che le agenzie dovranno intraprendere per non restare a osservare l’evoluzione generazionale dell’umanità. Gli algoritmi progrediranno sulle azioni dell’uomo e saranno sempre più evoluti per generare contenuti prodotti dalle macchine: musica, elaborazioni grafiche, fotografiche, filmati, messaggi, comunicati stampa, sfideranno il tradizionale per poi annientarlo. E il futuro del creativo come sarà? Proviamo a immaginarlo! 

Sopra, Carmelo Cammardella, Fondatore di FRI Communication

Arriverà un giorno in cui l’intelligenza artificiale supererà quella umana, ma non potrà mai sostituire i valori fondamentali della vita: emozioni, entusiasmo, passione, affetto, visione, gusto e soprattutto il cuore del creativo. Dobbiamo accettare che l’AI sarà il nuovo compagno di viaggio, silenzioso e latente, che permetterà ai creativi di generare idee al di là dei limiti dell’immaginario collettivo. Quindi, il futuro della creatività vedrà una crescente interazione tra creativi e macchine e le nuove tecnologie consentiranno di sperimentare e interagire con il proprio lavoro in modi mai visti prima.

Il futuro della pubblicità è un argomento ampio e affascinante, con diverse tendenze che potrebbero influenzare il settore e il contatto con il consumatore del domani. Sebbene non possa prevedere cosa accadrà, posso condividere alcune tendenze che si stanno già verificando e che potrebbero continuare a svilupparsi. La creatività giocherà un ruolo ancora più centrale nell’innovazione, e le menti creative saranno chiamate a pensare fuori dagli schemi e a trovare format nuovi e audaci per comunicare e creare esperienze interattive con le persone. È probabile che la pubblicità futura sfrutterà le nuove tecnologie e strategie intelligenti per raggiungere il pubblico in modo più corretto. Potrebbero emergere nuovi formati di pubblicità interattiva o esperienziale, che coinvolgeranno attivamente gli spettatori. Inoltre, potremmo vedere una maggiore integrazione della pubblicità con dispositivi intelligenti, come gli assistenti vocali o i dispositivi indossabili, come gli smartwatch e gli occhiali intelligenti. Le opportunità per la pubblicità potrebbero quindi espandersi ulteriormente. La pubblicità basata sulla localizzazione e l’utilizzo degli assistenti vocali come Amazon Alexa, Google Assistant e Apple Siri sta guadagnando terreno e le agenzie potrebbero creare annunci ottimizzati per i dispositivi vocali, offrendo risposte dirette alle domande degli utenti o suggerendo prodotti e servizi in base alle loro richieste vocali. Con l’evoluzione della tecnologia della Realtà Virtuale (VR) e Realtà Aumentata (AR), la pubblicità potrebbe conseguire modelli innovativi per personalizzare sempre di più il messaggio.

A sinistra, Visual di Affissioni Vintage

Infatti, grazie all’accesso ai dati, le aziende possono offrire annunci mirati in base agli interessi, al comportamento di navigazione e di acquisto e alle preferenze delle persone. Ciò permetterà di creare esperienze pubblicitarie più rilevanti e coinvolgenti, interattive ed esperienziali. Si passerà dalla pubblicità autoritaria che invade la nostra vita, a quella che coinvolge il consumatore. Oggi siamo nell’era dell’intrattenimento fondato su contenuti informativi e non orientati alla vendita, ma in grado di timbrare nella mente delle persone un ricordo più forte rispetto alle classiche e obsolete strategie di marketing. E infine una fiammante conformazione della pubblicità prenderà forma e parlerà nei quartieri, nelle piazze e nelle case digitalizzate e quindi la marca diventerà una compagna della nostra vita e quando la lasciamo sola, il concorrente te la porterà via! I video online saranno i protagonisti del futuro e diventeranno un formato pubblicitario sempre più popolare: piattaforme come YouTube e piattaforme di streaming offriranno l’opportunità di raggiungere un pubblico vasto. Un altro protagonista della pubblicità sarà l’influencer marketing che sedurrà il consumatore e farà sì che la gente si affidi sempre di più alle raccomandazioni di persone famose o ritenute esperte in un determinato settore. Queste sono solo alcune delle tendenze che potrebbero influenzare il futuro della pubblicità. È importante notare che il panorama pubblicitario è in costante evoluzione e nel corso del tempo potrebbero emergere nuovi strumenti. 

Sopra, Progetto educazionale: expert meeting, realizzato da FRI Communication

 L’Intelligenza Artificiale continuerà a giocare un ruolo cruciale nella pubblicità. Le agenzie potranno utilizzare algoritmi di apprendimento automatico per analizzare i dati dei consumatori, per offrire annunci altamente personalizzati in tempo reale al fine di consentire una maggiore rilevanza al messaggio e coinvolgimento delle persone. La pubblicità nativa si integrerà in modo armonioso con il contenuto e diventerà sempre più popolare. Gli annunci nativi potranno assumere la forma di articoli, video o post sui social media mirando a offrire un’esperienza pubblicitaria meno invasiva e più rilevante per le persone. Con l’attenzione crescente sulla privacy dei dati, le aziende dovranno adottare approcci responsabili nell’utilizzo dei dati dei consumatori per la pubblicità.

Le strategie pubblicitarie dovranno rispettare le normative sulla privacy e fornire opzioni di consenso chiaro agli utenti. La misurazione dell’efficacia di una campagna, pubblicitaria continuerà a evolversi e le aziende utilizzeranno metriche avanzate per valutare il successo delle loro campagne, andando oltre le tradizionali visualizzazioni e click. La misurazione dell’attribuzione multicanale diventerà sempre più importante per comprendere come le diverse tattiche pubblicitarie si integrino per influenzare il comportamento delle persone. Il futuro dei brand si concentrerà sempre di più sull’esperienza del cliente e le aziende cercheranno di creare momenti dedicati, personalizzati e coinvolgenti che soddisferanno le esigenze e i desideri i di ogni persona. La sostenibilità ambientale e la responsabilità sociale diventeranno tematiche centrali delle persone. I consumatori saranno consapevoli, attenti agli stili di vita e all’ambiente e le aziende dovranno considerare l’etica e la trasparenza fattori primari nelle strategie di comunicazione. È da qui che germoglia e prende forma la pubblicità sostenibile e responsabile che diverrà una priorità per molti brand. I brand che abbracceranno pratiche sostenibili e dimostreranno un impegno per il bene sociale potranno attirare e fidelizzare i clienti; e nel futuro, sarà sempre più importante per i brand adottare politiche e pratiche sostenibili e comunicarle in modo trasparente alle persone. Dai nuovi scenari sorgerà l’era delle collaborazioni tra brand che potrà offrire vantaggi reciproci e aiuterà a raggiungere nuovi segmenti di mercato. Nel futuro, vedremo probabilmente un aumento delle partnership strategiche tra aziende che si completano a vicenda. Per esempio, un brand di abbigliamento potrebbe collaborare con un brand di calzature per creare una collezione congiunta. L’espansione a livello internazionale offre opportunità di crescita significative per molti brand. Con la globalizzazione e l’accesso a nuovi mercati, sempre più aziende cercano di espandersi a livello internazionale. Tuttavia, è importante adattare la propria strategia di branding alle specificità culturali e ai comportamenti dei consumatori dei mercati di destinazione. I social media continuano a svolgere un ruolo importante nella costruzione del brand e nella comunicazione con i clienti.

A sinistra, K-Visual: Progetto di comunicazione farmaco scientifica

Nel futuro, il coinvolgimento dei social media diventerà ancora più importante e le aziende dovranno adattarsi alle nuove tendenze e alle nuove piattaforme emergenti. E infine, per rimanere rilevanti nel futuro, i brand dovranno abbracciare l’innovazione continua, monitorare le tendenze di mercato per anticipare ciò che verrà. Queste tendenze riflettono alcune delle direzioni potenziali che la pubblicità potrebbe prendere in futuro. Tuttavia, è importante considerare che l’evoluzione tecnologica e le preferenze dei consumatori continueranno a modellare il panorama pubblicitario, quindi potrebbero emergere altre nuove opportunità e sfide nel corso del tempo.

Questa è la via!

Condividi sui social

Filippo Cammardella
Account Supervisor
f.cammardella@fricommunication.com
+39 | 388 94 72 117