IL POTERE DELL’IMMAGINE

Conversazioni Creative

di Carmelo Cammardella - Creative Director

Pubblicazione Maggio 2022 | FRI COMMUNICATION

IL POTERE
DELL'IMMAGINe

L’essere umano fin dagli esordi dell’universo ha da sempre interagito con i suoi simili. E la sua prima comunicazione istintiva è avvenuta attraverso l’uso e la produzione di immagini.
Conosciamo tutti l’affascinante cronistoria delle pitture rupestri conservate all’interno delle caverne. Racconti di gesta di caccia e di accadimenti importanti. L’uomo quindi veicolava messaggi migliaia di anni prima che venisse scoperto il codice più importante, mai creato, per comunicare, ossia la scrittura. Con il passare del tempo, quella che viene definita come comunicazione per immagini ha definito uno spazio sempre più importante diventando poi, soprattutto oggi, un perno fondamentale. Sappiamo che è scientificamente provato che noi ricordiamo molto di più quello che vediamo che non quello che leggiamo.

Toulouse-Lautrec è stato il pioniere della comunicazione per immagini. Il poeta della memoria dello sguardo e soprattutto l’ideatore della comunicazione visiva. L’uomo da sempre, per raccontare di sé e delle proprie emozioni si è rivolto alla creazione di immagini che potessero dare traccia del messaggio che desiderava arrivasse. La semantica dei segni trova gioco in una millenaria declinazione di parole raccontate attraverso un semplice segno, un’immagine, una foto.
Oggi perché un brand possa farsi riconoscere è di vitale importanza affidarsi a quelle che sono le rappresentazioni di ciò che anima suo il valore interno: le immagini giuste. Non si parlerà allora unicamente di comunicazione visiva, ma della più profonda identità “visiva” che anima una qualunque campagna pubblicitaria.

La scelta deve essere fatta dopo un’attenta analisi di quelle che sono le immagini più rappresentative. I colori, gli elementi che creano unità, lo stile fotografico, il tono di voce che ne emerge. Tutte caratteristiche che rappresentano il brand nel suo profilo più chiaro e tangibile.
E la comunicazione visiva nasce da uno studio approfondito che non lascia da parte nessun particolare ma che anzi dedica uno spazio per ogni singolo elemento rappresentato. Verrà dato allora un significato al colore utilizzato, perché ogni colore ha un suo preciso significato, e ai suoi effetti sulla risposta del consumatore.

La palette cromatica che c’è alla base di ogni buon messaggio non deve infatti mai tradire le peculiarità del brand, rischiando magari di non comunicare nel modo giusto il messaggio sviluppato.
La storia iconografica della comunicazione ha da sempre un valore strategico. Un’immagine, un segno, un simbolo, hanno un valore molto forte che va oltre una semplice parola. Fare una campagna di comunicazione basandosi sull’esperienza iconografica, ad esempio, vuol dire fare riferimento a vere icone che sono riconosciute a livello universale. E sempre con la finalità di rendere il lavoro efficace dal punto di vista della trasmissione del messaggio.

La comunicazione visiva può essere intenzionale o strategica o involontaria. Dobbiamo quindi analizzare bene quello che vogliamo rappresentare con le immagini soprattutto quando si tratta di sviluppi professionali. Quale sarà il nostro target? Quali saranno le sensazioni che intendiamo comunicare? Ciò che ogni brand dovrebbe comprendere è la capacità (in questo caso strategica) di comunicare con semplicità la reale forza che lo contraddistingue. E la semplicità, la linearità non sono affatto un segno negativo, ma anzi, rappresentano il cuore della vera comunicazione visiva. Togliere la maggior parte degli orpelli che distolgono l’attenzione dal reale messaggio, dovrebbe essere un’operazione insita in ogni buona campagna pubblicitaria.

La comunicazione visiva, oggi, è diventata il baluardo della trasmissione dei messaggi globali. I social network ne rappresentano un esempio lampante. Dice molto di più un’immagine riconosciuta dalla community o un viral video, che mille altri slogan. Capire come incentrare il lavoro su di un palinsesto di idee che abbia come spessore e base la dinamicità di un’immagine è oggi compito di ogni agenzia di comunicazione che valga.

SHARE


Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
Share on print
Print

LATEST ARTICLES

ARCHITETTURA DELLA COMUNICAZIONE. La NUOVA SFIDA PER AZIENDE E CONSUMATORI.

Conversazioni Creative di Carmelo Cammardella – Creative Director Pubblicazione Maggio 2022 | FRI COMMUNICATION Architettura della comunicazione. La nuova sfida per aziende e consumatori. Creare ecosistemi in grado di far incontrare le esigenze del business con le opportunità offerte dalle nuove tecnologie è la sfida di oggi. La rete, l’infinito organismo vivente del mondo contemporaneo, […]

IL POTERE DELL’IMMAGINE

Conversazioni Creative di Carmelo Cammardella – Creative Director Pubblicazione Maggio 2022 |

DIGITAL, l’evoluzione della comunicazione

Conversazioni Creative di Carmelo Cammardella – Creative Director Pubblicazione Maggio 2022 | FRI COMMUNICATION Digital, L’evoluzione della ComUNICAZIONE Sappiamo che la Comunicazione mediata dal computer (in acronimo CMC), è una linea evolutiva e di ricerca che ha portato negli anni venti lo studio sul collegamento tra le tecnologie dell’informazione, unitamente al computer, su comunicazione a […]

L’EVENTO è tra i primi mezzi di comunicazione di massa, che coinvolge persone, stakeholder e consumatori, sotto un ombrello multi target.

Conversazioni Creative di Carmelo Cammardella – Creative Director Pubblicazione APRILE 2022 |

IL BRAND, LA NASCITA E IL VALORE DI UN SIMBOLO.

Conversazioni Creative di Carmelo Cammardella – Creative Director Pubblicazione APRILE 2022 | FRI COMMUNICATION Il brand, la nascita e il valore di un simbolo. Il brand è l’evoluzione naturale di un protagonista simbolico attraverso quel viaggio che raggruppa e custodisce le culture millenarie nel tempo. Gli antichi Egizi raffiguravano e affidavano alla storia quei segni […]

Viaggio nel tempo. Il marketing e le nuove tecnologie

Conversazioni Creative di Carmelo Cammardella – Creative Director Pubblicazione APRILE 2022 | FRI COMMUNICATION VIAGGIO NEL TEmpo. Il marketing e le nuove tecnologie Il nostro tempo segna il passo e illumina il percorso per interagire con i clienti della nuova generazione. Su questa scia anche il marketing si sta trasformando e lo spettatore diventa attore […]

Filippo Cammardella
Account Supervisor

f.cammardella@fricommunication.com
+39 | 388 94 72 117

Paola Donadello
Sales Account Manager

p.donadello@fricommunication.com
+39 | 388 94 72 116